A chi si rivolge

A chi si rivolge

Il master si rivolge a psicologi, medici ed altre figure professionali interessate ad arricchire le proprie conoscenze nell'ambito della psicologia dell'invecchiamento. Permette di divenire «Esperti» in psicologia dell'invecchiamento acquisendo competenze immediatamente spendibili in ambito lavorativo, sia in contesti privati che pubblici all'interno della rete dei servizi per anziani.

Esso rientra nella formazione post-lauream di II livello ed pertanto è possibile accedervi solo a seguito della laurea magistrale/ specialistica o di una laurea quinquennale a ciclo unico.

Possono iscriversi al master coloro che sono in possesso di titolo formativo inerente le seguenti classi di laurea:

 

LAUREE ANTE D.M. 509

Psicologia
Medicina e chirurgia
Scienze dell'educazione


CLASSI DELLE LAUREE SPECIALISTICHE D.M. 509

 

46/S-Classe delle lauree specialistiche in medicina e chirurgia
58/S-Classe delle lauree specialistiche in psicologia
63/S-Classe delle lauree specialistiche in scienze cognitive
65/S-Classe delle lauree specialistiche in scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua
SNT_SPEC/1-Classe delle lauree specialistiche nelle scienze infermieristiche e ostetriche
SNT_SPEC/2-Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione
SNT_SPEC/4-Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della prevenzione 

 

CLASSI DELLE LAUREE MAGISTRALI D.M. 270

 

LM-41-Medicina e chirurgia
LM-51-Psicologia
LM-55-Scienze cognitive
LM-57-Scienze dell'educazione degli adulti e della formazione continua
LM/SNT1-Scienze infermieristiche e ostetriche
LM/SNT2-Scienze riabilitative delle professioni sanitarie 

 

 

La possibilità di accesso al master da parte di più figure professionali è giustificata dal fatto che molti insegnamenti prevedono un approccio multidisciplinare, così come il lavoro con individui anziani necessariamente coinvolgente una equipe multi-professionale; Tuttavia, insegnamenti relativi alla valutazione, alla diagnosi o al trattamento di eventuali deficit cognitivi o altre problematiche psicologiche sono diversamente considerati di esclusiva pertinenza di formazione e lavoro dello Psicologo.